bandiera della pagina

Pigmenti organici e inorganici

I pigmenti sono principalmente di due tipi: pigmenti organici e pigmenti inorganici.I pigmenti assorbono e riflettono una certa lunghezza d'onda della luce che conferisce loro il colore.

Cosa sono i pigmenti inorganici?

I pigmenti inorganici sono costituiti da minerali e sali e sono basati su ossido, solfato, solfuro, carbonato e altre combinazioni simili.

Sono altamente insolubili e opachi.La loro richiesta è molto elevata nel settore industriale a causa del loro basso costo.

Innanzitutto, vengono condotti esperimenti molto semplici per produrre pigmenti inorganici, che ne aumentano il rapporto costo-efficacia.

In secondo luogo, non sbiadiscono rapidamente con l'esposizione alla luce, il che li rende un ottimo colorante per scopi industriali.

Esempi di pigmenti inorganici:

Ossido di titanio:Questo pigmento è bianco opaco che è eccellente nella sua qualità.È popolare per le sue proprietà non tossiche e il rapporto costo-efficacia.È disponibile anche con il nome Titanium White e Pigment White.

Ferro Blu:Questo pigmento inorganico si chiamaFerro Blupoiché contiene ferro.Inizialmente veniva utilizzato nelle tinture per tessuti.Dà un colore blu scuro.
Pigmenti di estensione bianchi:L'argilla cinese è l'esempio principale delle argille distensori bianche.
Pigmenti metallici:L'inchiostro metallico del pigmento metallico viene creato utilizzando metalli come bronzo e alluminio.
Bmancanza di pigmenti:Il pigmento bianco è responsabile del colore nero dell'inchiostro.Le particelle di carbonio in esso contenute gli conferiscono il colore nero.
Pigmenti di cadmio: Pigmento di cadmioderiva molti colori, tra cui il giallo, l'arancione e il rosso.Questa vasta gamma di colori viene utilizzata per materiali di diverso colore come plastica e vetro.
Pigmenti di cromo: ossido di cromoè ampiamente usato come pigmento nei dipinti e per molti altri scopi.Verde, giallo e arancione sono i diversi colori derivati ​​utilizzando i pigmenti di cromo.

Cosa sono i pigmenti organici?

Le molecole organiche che formano il pigmento organico assorbono e riflettono alcune lunghezze d'onda della luce, permettendo loro di cambiare il colore della luce trasmessa.

I coloranti organici sono organici e sono insolubili nei polimeri.La loro forza e lucentezza sono superiori a quelle dei pigmenti inorganici.

Tuttavia, il loro potere coprente è inferiore.In termini di costi, sono più costosi, principalmente pigmenti organici sintetici.

Esempi di pigmenti organici:

Pigmenti monoazoici:Questi pigmenti mostrano l'intera gamma dello spettro giallo-rossastro.La sua elevata stabilità al calore e durata lo rendono un pigmento colorante ideale per la plastica.

Blu di ftalocianina:Il Blu Ftalocianina ramato dà le sfumature tra il blu-verdastro e il blu-rossastro.È noto per avere una buona stabilità al calore e ai solventi organici.
Blues dell'Indantrone:Il colore è blu tendente al rossastro con ottima trasparenza.Mostra una buona solidità agli agenti atmosferici e ai solventi organici.
Principali differenze tra pigmenti organici e inorganici

Sebbene sia i pigmenti organici che quelli inorganici siano ampiamente utilizzati nella produzione cosmetica, differiscono per proprietà fisiche e chimiche.

Pigmenti organici VS Pigmenti inorganici

Particolare Pigmento inorganico Pigmento organico
Colore Noioso Luminoso
Intensità del colore Basso Alto
Opacità Opaco Trasparente
Solidità alla luce Bene Varia da scarso a buono
Solidità al calore Bene Varia da scarso a buono
Solidità chimica Povero Molto bene
Solubilità Insolubile nei solventi Hanno poco grado di solubilità
Sicurezza Potrebbe non essere sicuro Solitamente sicuro

Misurare:La dimensione delle particelle dei pigmenti organici è inferiore a quella dei pigmenti inorganici.
Luminosità:I pigmenti organici mostrano più luminosità.Tuttavia, i pigmenti inorganici sono noti per gli effetti a lunga durata poiché la loro permanenza alla luce solare e alle sostanze chimiche è maggiore rispetto ai pigmenti organici.
Colori:I pigmenti inorganici hanno una gamma di colori più completa rispetto ai pigmenti organici.
Costo:I pigmenti inorganici sono più economici ed economici.
Dispersione:I pigmenti inorganici presentano una migliore dispersione, per cui vengono utilizzati in diverse applicazioni.

Come decidere se utilizzare pigmenti organici o inorganici?

Questa decisione deve essere presa con diverse considerazioni.Innanzitutto, è necessario considerare le differenze prima della conclusione.

Se ad esempio il prodotto da colorare deve restare più a lungo esposto al sole si possono utilizzare pigmenti inorganici.D'altra parte, i pigmenti organici possono essere utilizzati per ottenere colori brillanti.

In secondo luogo, il costo del pigmento è un fattore determinante molto importante.Alcuni fattori come il costo, l'opacità e la durabilità del prodotto colorato nelle condizioni atmosferiche circostanti sono gli aspetti principali da considerare prima di prendere la decisione finale.

Pigmenti organici e inorganici nel mercato

Entrambi i pigmenti hanno un ampio mercato grazie alle loro eccellenti proprietà.

Si prevede che il mercato dei pigmenti organici varrà 6,7 miliardi di dollari entro la fine del 2026. Si prevede che i pigmenti inorganici ammonteranno a 2,8 miliardi di dollari entro la fine del 2024, con una crescita CAGR del 5,1%.- Fonte

Colorcom Group è uno dei principali produttori di pigmenti in India.Siamo un fornitore affermato di polvere di pigmenti, emulsioni di pigmenti, masterbatch di colori e altri prodotti chimici.

Abbiamo decenni di esperienza nella produzione di coloranti, sbiancanti ottici, pigmenti in polvere e altri additivi.Contattaci oggi per ottenere prodotti chimici e additivi della massima qualità.

Domande frequenti:

D. I pigmenti sono organici o inorganici?
A.I pigmenti possono essere organici o inorganici.La maggior parte dei pigmenti inorganici sono più luminosi e durano più a lungo di quelli organici.I pigmenti organici ottenuti da fonti naturali sono stati utilizzati per secoli, ma la maggior parte dei pigmenti utilizzati oggi sono inorganici o organici sintetici.

D. Il pigmento nero carbone è organico o inorganico?
A.Il nero carbone (Color Index International, PBK-7) è il nome di un comune pigmento nero, tradizionalmente prodotto dalla carbonizzazione di materiali organici come legno o ossa.Appare nero perché riflette pochissima luce nella parte visibile dello spettro, con un'albedo prossima allo zero.

D. Quali sono i due tipi di pigmenti?
A.In base al metodo della loro formulazione, i pigmenti possono essere classificati in due tipologie: pigmenti inorganici e pigmenti organici.

D. Quali sono i 4 pigmenti vegetali?
A.I pigmenti vegetali sono classificati in quattro categorie principali: clorofille, antociani, carotenoidi e betalaine.


Orario di pubblicazione: 15 agosto 2022